Incapacità e persona: la soluzione italiana

Autor:Sofía de Salas Murillo
Páginas:73-85
 
EXTRACTO GRATUITO
費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛 費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛 費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛
INCAPACITÀ E PERSONA: LA SOLUZIONE ITALIANA
E費毘肥備比 G比泌備肥碑費費比 A枇微飛備肥非飛
Professore ordinario nell’Università di Salerno
1. NULLA, SCRIVEVA VICTOR HUGO, È PIÙ POTENTE DI UN’IDEA
DI CUI SIANO MATURI I TEMPI.
E’ il 2004, così, quando anche in Italia la tanto attesa legge di riforma della
capacità entra nalmente in vigore, introducendo, all’interno di un tessuto
normativo, in apparenza, soltanto scal to dalle novelle disposizioni, la nuova
misura di protezione rappresentata dall’amministrazione di sostegno. La legge
giunge, invero, con imperdonabile ritardo: vede la luce, infatti, poco più di
trentacinque anni dopo la riforma francese del 1968 (la prima delle riforme
sul tema dell’incapacità degli ordinamenti a noi culturalmente af ni) e circa
quattordici anni dopo la ley n. 13/1983 de 24 de octubre, come integrata nei
pro li processuali dalla legge 1/2000 del 7 gennaio. Ed il ritardo ha af itto
un pro lo, quello della (in)capacità, che più di ogni altro interessa la persona,
l’essere in ragione del quale omne ius constitutum est.
Eppure, le istanze della dottrina, le sollecitazioni del mondo sociale e
dell’esperienza medica non erano mancate. Come non mancavano i riferimenti
comparatistici, di là dalla già menzionata sauvegarde de justice e della tutela
o della guarda. A voler tacere della Convenzione europea sui diritti dell’uomo
e le libertà fondamentali del lontano 1950, ancora della Carta sociale europea
rmata a Strasburgo nel 1996; da ultimo della Carta di Nizza del 2000.
Dell’amministrazione di sostegno è stato scritto molto pur nel non lungo
arco di tempo dalla sua entrata in vigore: una forma di tutela ampia, non mera-
mente patrimoniale, ma spiccatamente personale; propositiva e non interdittiva;
espansiva e non inibitoria; personalizzata e non astratta; modulabile e non
standardizzatata, “frutto di una concezione dei diritti delle fasce deboli della
popolazione veramente conforme ai ni costituzionali di promozione di pieno
sviluppo della persona umana”. Certo è che la legge, riconoscendo la peculiare
variabilità delle situazione esistenziali di minorità, aspiri a realizzare quell’a-
費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛 費毘肥備比 比泌備肥碑費費比 枇微飛備肥非飛

Para continuar leyendo

SOLICITA TU PRUEBA