Responsabilidad social empresaria: un sobrevuelo por la Norma Iso 26000

Autor:Javier Echaide
Páginas:139-162
RESUMEN

El tema de la Responsabilidad Social Empresaria o Corporativa (RSE) no es nuevo. Ha habido bibliografía que se remonta a mediados de la década del '50, pero que nunca traspasó el sentido netamente filantrópico. Desde los '90 el sentido de la RSE ha tomado un nuevo curso, y el avance por una propuesta normativa que determina la responsabilidad social empresaria dentro de los parámetros de las políticas de las empresas transnacionales ha sido notorio. Precisamente, es dentro de esta última versión donde entra en escena el ... (ver resumen completo)

 
EXTRACTO GRATUITO

art. 21

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale

Registro Ordinanze:6102/2008

Registro Generale:8317/2008

Sezione Quarta

composto dai Signori: Pres. Giovanni Vacirca
Cons. Giuseppe Romeo
Cons. Anna Leoni
Cons. Bruno Mollica Est.
Cons. Salvatore Cacace

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

nella Camera di Consiglio del 18 Novembre 2008 .

Visto l'art.21, della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, come modificato dalla legge 21 luglio 2000, n. 205;

Visto l'appello proposto da:

DE ROSA MARCELLINO
rappresentato e difeso da: Avv. VINCENZO PONTONE
con domicilio eletto in Roma LUNGOTEVERE DEI MELLINI N.44 presso SALVATORE MILETO
contro
COMUNE DI GROTTAMINARDA
non costituitosi;
e nei confronti di
BLASI GIANCARLO
non costituitosi;
GRASSO FRANCESCO
non costituitosi;

per l'annullamento dell'ordinanza del TAR CAMPANIA - SALERNO SEZ. II n. 679/2008 , resa tra le parti, concernente DEMOLIZIONE MANUFATTI ABUSIVI ;

Visti gli atti e documenti depositati con l'appello;

Vista l'ordinanza di rigetto della domanda cautelare proposta in primo grado;

Udito il relatore Cons. Bruno Mollica e uditi , altresì, per le parti, l'avv. Mileto su delega dell'avv. Pontone ;

Ritenuto necessario acquisire dal Comune di Grottaminarda, ai fini del decidere in ordine alla proposta domanda cautelare, la documentazione inerente al procedimento per cui è causa - ivi compresi i rilievi aerofotogrammetrici di cui è cenno nel ricorso in appello del De Rosa - nonché una relazione illustrativa degli elementi di fatto rilevanti nella specie, con riguardo altresì a quanto esposto dall'appellante relativamente all'epoca di realizzazione delle opere di cui trattasi;

P.Q.M.

ORDINA

Al Comune di Grottaminarda di provvedere al precitato incombente nel termine di giorni 10

(dieci) dalla comunicazione o notificazione della presente ordinanza.

Fissa, per la prosecuzione della trattazione della domanda cautelare, la Camera di Consiglio del 9 dicembre 2008.

La presente ordinanza sarà eseguita dalla Amministrazione ed è depositata presso la segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Roma, 18 Novembre 2008

L'ESTENSORE IL PRESIDENTE

Bruno Mollica Giovanni Vacirca

IL SEGRETARIO

Rosario Carnabuci

Para continuar leyendo

SOLICITA TU PRUEBA